Skip to content

Essere Poveri parte 2

26 giugno 2011

La parte 1 la trovate qui. E’ il seguito di alcuni aforismi o citazioni sulla povertà. Questa volta prese da commenti di utenti al solito articolo.

Essere poveri è rubare legno da un parcheggio perchè fa freddo e non avete i soldi per comprarne.

Essere poveri è una malattia, un sentimento brutto che prova il tuo stomaco quando il telefono suona, perchè sai che ti ha chiamato l’ufficio delle tasse, ma rispondi lo stesso nella speranza che sia qualcuno che ti voglia assumere.

Essere poveri è sdraiarsi perchè senti dolore quando respiri e sei in cinta, ma non puoi permetterti di andare in ospedale.

Essere poveri è piangere quando una tassa da 50€ che non ti aspettavi viene tolta automaticamente dal tuo assegno.

Essere poveri è sapere esattamente quante ore e minuti dovrai lavorare per pagare quella tassa.

Essere poveri è sapere che non importa quanto duro lavori o quanto tempo lavori, tanto la tassa ancora non la riesci a pagare.

Essere poveri è non dimenticare mai che le tasse ancora non sono state pagate.

Essere poveri è camminare sempre.

Essere poveri è dover lavare qualsiasi cosa a mano nella vasca da bagno, con il meno costoso detersivo.

Essere poveri è salvare il grasso dalla pentola per riutilizzarlo.

Essere poveri è metere da parte le bustine di thè usate per poterle riutilizzare ancora.

Essere poveri è bere acqua calda, quando queste bustine hanno perso del tutto il loro sapore.

Essere poveri è scegliere tra una tazza di caffè, un giornale, o un carico di biancheria, perchè non puoi permetterti tutte le cose, o addirittura una sola.

Essere poveri è andare sempre in libreria, e mai in un negozio di libri.

Essere poveri è dover riaggiustare qualsiasi cosa con la colla, per poterla utilizzare di più.

Essere poveri è vomitare 6 volte al giorno perchè sei in cinta e non hai nessuna assistenza sanitaria.

Essere poveri è non poter neanche permettersi di prendere l’autobus per andare in clinica, in piena estate e troppo lontana per camminare.

Essere poveri è significa prendere in considerazione un aborto perchè nessuno intorno a te ha soldi per aiutarti.

Essere poveri è decidere di abortire dopo molte lacrime e pensieri e ritrovarsi a chiedere soldi in prestito per pagarla.

Essere poveri è sentirsi accusati da persone ricche di aver tenuto il bambino per gli assegni famigliari.

Essere poveri è sentirsi accusati da persone ricche di essere un assassina se hai deciso di abortire.

Essere poveri è settimane di pianti e di odiarsi.

Essere poveri è sentirsi gli occhi addosso che ti giudicano, misurano, giudicandoti in un modo che non sei, mentri vorresti essere in una casa che non esiste.

Essere poveri è spendere i soldi che ti hanno dato per migrare, e poi piangere al telefono dicendo che va tutto bene.

Essere poveri è non avere i soldi per comprare la libertà.

Essere poveri è lavorare duramente e non aver mai lavorato abbastanza.

Essere poveri è pagare debiti per essere nato in un mondo di ricchi.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: